Info
REMEMBER MY (LOST) FAMILY
REMEMBER MY (LOST) FAMILY

Sabato 19 giugno ore 20.00 

Teatro Comunale di Vicenza | Sala del Ridotto 

NICOLAS GRIMALDI CAPITELLO

REMEMBER MY (LOST) FAMILY PRIMA NAZIONALE E COPRODUZIONE DEL FESTIVAL

Anticorpi Explo – tracce di giovane danza d’autore

>il frammento “Lost in this (un)stable life” è stato selezionato per la Vetrina della Giovane Danza d’Autore – Anticorpi XL 2019


coreografia e regia Nicolas Grimaldi Capitello

performer Eleonora Greco, Nicolas Grimaldi Capitello e Francesco Russo

assistente e videomaker Nyko Piscopo

assistente Sibilla Celesia

music designer Luigi Sica

produzione Cornelia

co-produzione Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza/Festival Danza in Rete

residenze Teatri Associati della Campania/Residenza MU.D; Inteatro Residenze

ringraziamento speciale Compagnia Körper; L’asilo, Vetrina della giovane danza d’autore/ANTICORPI XL



Il setting è formato da elementi che compongono la storia di una famiglia piena di amore, drammi e ricordi. Un amore che non si riconosce più, il confronto violento con un padre e gli abbracci mancati di una madre sono le tragedie con cui questa famiglia deve convivere fino ad appassire. Un vuoto profondo che viene alleviato nella speranza di un ricongiungimento familiare, a prescindere dai vecchi vissuti.

La performance, pensata come un trittico, narra il ciclo vitale di una famiglia che vive la separazione dei genitori come una rottura emotiva che muta e capovolge il proprio essere, dove gli incontri mettono in discussione le proprie relazioni.

Una coppia, che tra sguardi sfuggenti, parole interrotte e contatti mancati, crea una storia d’amore fatta di abbracci, baci e congiungimenti, una storia destinata a morire per l’assenza di equilibrio tra le due personalità forti e contrastanti, portandoci in uno spazio ristretto, dall’atmosfera infantile, dove vedremo padre e figlio che conducono un gioco-lotta per predominare l’uno sull’altro e liberare i dolori che si sono inflitti a vicenda. La separazione dei due amanti vista in precedenza porta a delle fragilità e dei vuoti che si cerca di colmare attraverso il sostegno di figure forti come quella materna, la quale si prende cura di noi a prescindere da ciò che siamo o facciamo.  Questi drammi non sono altro che la conseguenza di un taglio profondo che porta a riemergere il ricordo di una famiglia persa.


  • NICOLAS GRIMALDI CAPITELLO
  • REMEMBER MY (LOST) FAMILY
  • I possessori di voucher abbonamento e voucher biglietti possono procedere alla conversione nei biglietti desiderati, unicamente tramite la biglietteria del Teatro.

    INFO E MODALITÀ ACQUISTO BIGLIETTI CON VOUCHER

    Carrello Personale

    Modifica